08 settembre, 2007

Istantanee#2

A volte i gesti delle persone pur facilmente immaginabili mi spiazzano lo stesso... non è che mi aspettassi qualcosa di diverso però quei 10 secondi mi hanno comunque fatta riflettere [troppo], mi hanno fatta mettere in discussione [troppo]... è chiaro che non potendo entrare nella testa degli altri si ripiega sulla propria, in cui a volte io cerco tutti i mali del mondo...

"Se ho sbagliato io oppure no o se è sbagliato il mondo, che ne so?
So soltanto che non so fermare la paura dentro che ho di andare
Andare senza limiti incontro al vuoto che è nel cuore
andare sempre e non voltarsi indietro mai...
Dove sei stella persa nella notte mai nessuno ti ritroverà
Dove sei questa estate, questa notte quale strada ti accompagnerà"

Stella di città - Marco Conidi

...Fosse per me, parlerei solo tramite le sue canzoni...

1 commento:

marina ha detto...

...Ricordo bene che mi hai detto solo "ciao"
A volte per trovare se stessi bisogna andare, anche senza meta definita. Lasciando dietro dei ciao, che sono quasi promesse di ritorno...
marina