06 settembre, 2007

seisettembreduemilasei

Che poi mi chiedo che me ne faccio di sto blog, che riempio di foto e di libri, di dissimulazioni e di saggezze da 4 soldi, perennemente alimentato di sensazioni scadute che passano con il primo click...
Che me ne faccio di un posto dove scrivo senza dire niente, che me ne faccio se quando realmente avrei bisogno di sfogarmi non riesco a scrivere niente... la bozza #1 è troppo patetica, la #2 è pura finzione, la #3 è decisamente troppo deprimente, la #4 è questa... l'ennesimo post per non dire niente. Ma almeno è un niente vero.

E certe sere io odio me, tutti e tutto... pessima compagnia per una che odia la confusione.


Vetrina Fashion

Ho finito di sistemare le foto della vacanza (odio anche la mia lentezza) le trovate QUì in un fighissimo slideshow... Lussi da utenti pro di flickr!!!

7 commenti:

Donatella ha detto...

Ti dò il mio punto di vista: il blog è un "diario" pubblico. Proprio perché accessibili a tutti, ci si mette sé stessi fino a un certo punto. In fondo i nostri segreti e pensieri più intimi non li andiamo sbandierando ai 4 venti. Per quelli ci sono poche orecchie (od occhi) che reputiamo degne di fiducia. Nel blog mettiamo le emozioni dopo averle un po' diluite, in modo che ci facciano meno male, che non espongano troppo ciò che sentiamo dentro. E lasciamo che gli altri capiscano, se sono bravi a farlo :-)
Oggi è arrivato il tuo regalo! Le poste ci hanno smentito. Grazie di cuore... Ti abbraccio forte.

Donatella ha detto...

PS: finalmente ho avuto il tempo di godermi lo slide-show che hai messo! Ci sono foto veramente spettacolari, e non solo per i paesaggi ma anche per il taglio e i colori! Poi ti mando una mail con una richiesta in particolare ;-)
(quanto sono incasinata!)

vincenzo ha detto...

Donatella ha espresso bene il concetto.
Emozioni diluite, che altri devono capire.
Le foto poi sono dei veri poemi
Un saluto
Vincè

Anonimo ha detto...

tesoro, non esistono parole nè infinitamente grandi, nè infinitamente piccole per descrivere ciò che abbiamo dentro,soprattutto in questi momenti in cui ci sembra che tutto sia vano e che la strada percorsa fin qui sia in parte errata (tipo i nostri itinerari ihihhi)...il diario telematico serve più che altro a noi stessi, a mostrare ciò che di noi vogliamo gli altri vedano, a soddisfare a volte la nostra vanità infantile nel vedere molti commenti a calce dei post....però (esiste sempre un però) la Vita, quella vera, è un'altra cosa (sarebbe troppo facile altrimenti se tutto si risolvesse qua sopra). Il bello è poter incontrare persone...così come è successo a noi, ma poi l'amicizia va alimentata, curata con dedizione, altrimenti rimarrebbe troppo riduttiva la conoscenza...di penna e basta.
Il fatto di dire o meno certe cose è comprensibile e condivisibile per quanto mi riguarda, perchè preferisco esprimere 'a voce' e possibilmente guardando in viso la persona cui sto parlando, ciò che provo veramente.
Come ho scritto in uno degli ultimi post le cose vanno e vengono, a volte il vento soffia e ci porta belle novità e voglia di fare, altre porta con sè momenti di riflessione e ripiegamento in noi stessi...ma va bene lo stesso...dobbiamo magari imparare a convivere con i momenti in cui c'è bisogno di 'fare' e quelli in cui al contrario c'è bisogno di 'essere' e basta...
spero di sentirti presto su msn, altrimenti ti chiamo sul cell.
un bacio grande ed un abbraccio forte...Didia

chi@r@ ha detto...

la critica ...il discernere non sono a volte molto utili alla felicità.
è vero nel blog ci mettiamo ciò che di noi può essere letto.....ma a volte scrivendo ci si ritrova....anche dopo esserci persi "per un istante".
Per me ci metto la parte dolce che non riesco a vivere normalmente nella realtà....a meno che il rapporto non sia già già abbastanza "intimo".
insomma trovo sia una gran cosa ...e come le emozioni ....legato solo all'attimo rende l'effimero vivere più reale.
ciao serena belle le foto ...peccato non ho potuto rubarne nessuna :(

Sere ha detto...

° Per Donatella °
la penso come te, anche se ho sempre trovato il modo fare uscire i pensieri e le sensazioni, stavolta invece no... sono uscite come e quando hanno voluto loro...
e pazienza, l'importante è che è passato tutto (tutto? povera illusa!)
Per fortuna quì la gente che "capisce" non manca :)

° Per vincenzo °
Grazieeeee!
questo è un complimentone ^__^

° Per silvia °
Grazie per le tue parole e del tuo esserci, anche se io non chiedo aiuto tu sai sempre come accorrere...
Il motivo che mi ha fatto andare di fuori lo sai... adesso sono rinsavita (+ o -)
un bacio e come sempre GRAZIE!

°Per chiara°
io tento di lasciar parlare le mie emozioni, che siano in un libro, in un ricordo, in un aperitivo o in un sorriso senza motivo... trovo sempre il modo di "sfogarmi" di vedermi in modo razionale e dal di fuori, stavolta invece non è stato così forse perchè c'erano troppe cose una sull'altra non so...
La dolcezza deve essere intima... :)

un bacio

Kalispera ha detto...

...perchè quì c'è spazio anche per le parole, che su Flickr ci vanno strette. Andrò a guardarmi tutte le tue foto li (che brava! Io non ho ancora finito di mettere in ordine le mie!!), ma tornerò qui...per leggere anche i pensieri.
Ciao.
Kali